L'unica speranza per l'Italia: Oscar!

Votare chi in questi 20 anni ha guidato il Paese sia centralmente che localmente è un suicidio che speriamo gli italiani non vogliano tentare...

PD e PDL, ma anche LEGA, UDC rappresentano l'incapacità di gorverno e di potere, rappresentanto il guardare alla cosa pubblica come arrichimento personale sia nel senso materiale che in quello culturale.

Il voto utile in queste elezioni 2013 è non votare i partiti del passato, è dare un segnale alla classe politica ed inchiodarli alle loro responsabilità.

E' necessario votare i partiti nuovi portatori di speranze, di visione e di risposte concrete. Gli unici due movimenti nuovi sono FARE per Fermare il Declino e il Movimento 5 Stelle...

Tutti gli altri partiti o sono concretamente il vecchio, Berlusconi/Bersani, o rappresentano maschere del vecchio come la Lista Monti o Rivoluzione Civile di Ingroia. Questi ultimi due partiti sono ancora peggio di PD e PDL, in quanto hanno indossato maschere per camuffarsi e non farsi riconoscere. La Lista Monti non è altro che il centro democristiano più statalista e imbalsamato e RC di Ingroia è l'espressione del fallimento di Di Pietro.

BISOGNA VOTARE il nuovo se l'Italia vuole uscire da questo pantano.

Naturalmente il Movimento di Grillo, per quanto abbia una spinta positiva legata ai principi dell'onesta in politica e della stessa come servizio al cittadino, non è in grado di rappresentare una forza che riesce a cambiare il Paese, in quanto esprime concetti radicali senza alcuna possibilità concreta di realizzarsi. La prova di ciò è data dalla ribellione al movimento stesso da parte di chi amministra le realtà locali. Questi si trovano ad amministrare senza conoscere nulla di ciò che devono fare, in quanto il Movimento 5 Stelle ha solo dalla sua la forza della protesta e nulla più.

La speranza, inevece, è rinchiusa nel movimento di Oscar Giannino, unica forza in grado con la preparazione e la conoscenza a risolvere i problemi del Paese. I problemi dell'Italia sono due il debito pubblico e la crescita economica "sotto zero". FARE ha le uniche ricette in grado di dare risposte e soluzioni. Di sicuro queste soluzioni fanno paura a chi ha acquisito posizioni dominanti, ma il cancro del Paese è dovuto a tali posizioni di rendita, rappresentate innanzitutto dagli apparati statali e da quella politica che entra e controlla l'economia.

Giannino parla di taglio delle spese, riduzione del debito, riforma fiscale e crescita economica e soprattutto ritorno alla Costituzione per quanto riguarda la sovranità del cittadino che non può essere schiavo dello Stato e del suo Fisco ingiusto ed immorale.

VOTARE FARE per FERMARE IL DECLINO è l'unica risposta che un cittadino che ha a cuore il Paese deve dare...

Home page / Filosofia / Interno / Esteri / Partiti / Società / Archivio / Advertising

I contenuti, i disegni e le immagini del sito sono regolati dal diritto d'autore.
Tutti i dati forniti dai lettori verranno archiviati in forma cartacea ed informatica.
Tali dati saranno utilizzati esclusivamente per attivitą di documentazione e comunicazione newsletter.
Il tutto nel rispetto di quanto stabilito dalla legge 675/96 sulla tutela dei dati personali.

Postmaster