Giornalisti italiani...

Dopo dicono la casta, l'antipolitca...ma i giornalisti italiani? Sono una razza unica nel suo genere. Essi non cercano l'informazione o meglio l'educazione nell'informazione, ma il pettegolezzo, il cinismo, il pessimismo ed il litigio.

Il 3 marzo 2008 è uscito un articolo del mitico Gian Antonio Stella su Berlusconi che veniva criticato perché era passato dalle promesse del 2001 sulle aliquote fiscali al 33% al 40% del 2008.

Il grande Stella dedica quasi 1000 parole a spiegare che Berlusconi si è "rincoglionito" a causa della vecchiaia, che fa promesse meno ambiziose, che i suoi consiglieri sono "rincoglioniti" anche loro e così via...

Se non che, vai a leggere e capire, soprattutto, quello che ha detto Berlusconi e viene fuori, che parlava di 40% di pressione fiscale sul PIL, riducendo di ben 3,5 punti la pressione massima storica causata dai due governi Prodi, di cui nel primo Walter Veltroni era VicePremier. Quindi, le aliquote non c'entravano un bel niente.

Due sono le cose o Stella non ha capito bene quello che ha detto Berlusconi, ma sembra difficile in quanto era proprio del 29 febbraio il comunicato dell'ISTAT che annunciava una pressione fiscale sul PIL del 43,3%, o Stella è un fazioso polemico, a cui sta a cuore non la verità, ma solo la faziosita e la polemica...

Speriamo che nei prossimi giorni si scusi e faccia simbolicamente canestro nel cestino della spazzatura del suo inutile ed inesatto articolo.

Home page / Filosofia / Interno / Esteri / Partiti / Società / Archivio / Advertising

I contenuti, i disegni e le immagini del sito sono regolati dal diritto d'autore.
Tutti i dati forniti dai lettori verranno archiviati in forma cartacea ed informatica.
Tali dati saranno utilizzati esclusivamente per attivitą di documentazione e comunicazione newsletter.
Il tutto nel rispetto di quanto stabilito dalla legge 675/96 sulla tutela dei dati personali.

Postmaster